Ilaria Pasqua - Writer and more...

 "Oltre la superficie della pagina s'entrava in un mondo in cui 
  la vita era più vita che di qua" 
 Italo Calvino 

Il mio Blog Post New Entry

Interviste: Michele Colangelo

Posted by Ilaria Pasqua on May 31, 2015 at 3:00 AM

   Intervista a Michele Colangelo, autore de "Il bacio dell'inganno"

                                


Parlaci un po’ di te.

Mi chiamo Michele Colangelo e vivo a Paduli, un piccolo paese su una collina sannita. Non amo stare al centro delle attenzioni, sono abbastanza riservato ma frequento con molto piacere associazioni e adoro confrontarmi con le diverse cerchie d’amicizie che mi circondano.

Scrivere è la passione più grande che ho. Una passione che mi tiene impegnato, mi stimola e mi fa sentire bene. Migliorare è una sfida che mi affascina di giorno in giorno.


Come è nata la passione per la scrittura?

È nata circa sedici anni fa. Sinceramente ho iniziato per gioco, l’idea di poter inviare ciò che scrivevo ad una casa editrice non mi aveva mai sfiorato. Dissi ad un amico appassionato di pittura che scrivere per me era un modo per passare il tempo. La motivazione non lo convinse. “Se hai intenzione di scrivere ancora, fallo seriamente, se no, levatelo dalla testa prima possibile” furono le sue parole. Voleva stimolarmi. Ho colto la sua provocazione e strada facendo, scrivere per me è diventata una necessità. Tale necessità mi ha portato a comporre sei romanzi. Il sesto e ultimo lavoro, grazie a Lettere Animate, è stato pubblicato.


Qual è il tuo genere letterario preferito come lettore e come scrittore?

Leggevo solo romanzi grotteschi, ma da quando ho cominciato a scrivere ho allargato gli orizzonti verso altri generi. Devo ammettere però, che non mi vanno giù i romanzi rosa e spesso faccio fatica a leggere quelli esageratamente prolissi. Detto questo, va da sé che come autore non amo scrivere di vite serene e situazioni sdolcinate. Cerco di non esasperare la storia perché si rischia di raggiungere punti morti che possono risultare noiosi.


Solitamente ti immedesimi nei tuoi personaggi?

Voglio sempre immedesimarmi nei miei personaggi, mi affascina e credo serva per realizzare una storia coinvolgente anche per il lettore.


Come nascono le tue storie?

Unisco più idee affinché diventino un qualcosa di intrigante e originale. Di solito prendo spunto da notizie di cronaca che mi colpiscono.


Com’è nata in particolare l’idea del tuo ultimo lavoro?

Amalgamando un episodio di cronaca nera con la morale di un film horror visto, dove la piccola protagonista sviluppa il potere della telecinesi e lo usa guidata da pura cattiveria, unico sentimento che ha imparato dal mondo che la circonda.


Raccontaci qualche curiosità.

In principio Il bacio dell’inganno doveva narrare di un uomo in cerca del fratello minore. Mi sono reso conto che l’idea non era molto originale. Sicché ho rivisto il tutto e ne è uscito un romanzo diverso.


Hai qualche altro libro in lavorazione?

Sono ai capitoli finali di un altro romanzo. Lo spunto mi è venuto dopo aver visto l’intervista di un ragazzo durante un documentario sugli stupefacenti, ma non ho intenzione di emulare Trainspotting, l’argomento principale è ben altro.


Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Non amo molto sognare, però mi piacerebbe pubblicare qualche altro lavoro.


Cosa significa per te scrivere?

Imparare, relax, sfogo, come dicevo sopra, una necessità. Non nascondo che in periodi storti è stato un modo per rigenerarmi.


La citazione preferita tratta dai tuoi libri?

Mi sono macchiato di peccati, Dio ritornerà al suo regno e deciderà quale percorso sia più adatto a me dopo la vita terrena. Per adesso sono al mondo. E comando io. “Il bacio dell’inganno”.


Ti andrebbe di dare qualche consiglio agli aspiranti scrittori?

Non sono bravo a dare consigli, posso solo dire d’accettare più le critiche che i complimenti. I complimenti possono essere lavate di faccia, le critiche, anche quelle più assurde e immotivate, mettono la pulce nell’orecchio.


Pagina Facebook

Segnalazione di "Il bacio dell'inganno"


Categories: - Maggio 2015