Ilaria Pasqua - Writer and more...

 "Oltre la superficie della pagina s'entrava in un mondo in cui 
  la vita era più vita che di qua" 
 Italo Calvino 

Il mio Blog Post New Entry

Anteprima: Guardiani della Galassia (J. Gunn, Usa 2014)

Posted by Ilaria Pasqua on October 6, 2014 at 3:00 AM

 

"Rocket Raccoon: Why would you want to save the galaxy? Peter Quill: Because I'm one of the idiots who lives in it!"


                                             



Guardiani della Galassia è stato una grande, immensa sorpresa. Ma iniziamo dalla storia...

 

Peter Quill è un contrabbandiere spaccone e un po' idiota che si fa chiamare Star-Lord, anche se nessuno ha mai imparato il suo nome. Dopo aver rubato una sfera misteriosa, viene spedito in una prigione intergalattica. Lì entrerà in contatto con un gruppetto di personaggi non meno strambi di lui, Drax, detto il Distruttore, Gamora, la donna più letale dell'universo, Rocket, un procione antropomorfo dal pessimo carattere, e l'albero umanoide Groot. Stringerà un alleanza e con loro andrà a caccia del malvagio Ronan per salvare l'intero universo.


         


 

 

Dicevo una sorpresa. Sì. Questo primo film, che a quanto pare sarà parte di una trilogia, è tutto e molto altro.

Ironico, divertente, brillante... era tanto che non ridevo così al cinema. Si ride davvero di cuore. Va lodato prima di tutto il casting, gli attori sono a dir poco incredibili, in particolare il protagonista, interpretato da Chris Pratt, e le voci di Rocket e Groot, rispettivamente Bradley Cooper e Vin Diesel (sì, avete capito bene, Vin Diesel) sono perfette, e non mi aspettavo un tale risultato, soprattutto da parte di Vin Diesel, talmente bravo da riuscire a dare sfumature diverse alle stesse tre parole ("Io sono Groot" è tutto ciò che dice in questo film).

Ma non è tutto qui, è un film pieno di sentimenti, di malinconia, di tristezza. Ogni personaggio ha un passato che non può cancellare e con cui deve convivere. I guardiani della galassia sono un branco di disadattati confusi e solo, rinnegati dall'intero universo, che riescono a formare un gruppo nonostante le differenze.


              


E ancora gli effetti speciali, ripeto il termine perchè non trovo nulla di meglio, incredibili, con spettacolari scontri spaziali e sequenze d'azione. Rocket e Groot raggiungono un livello di perfezione mai visto.Rocket e Groot che a mio parere sono il cuore del film, due personaggi che fanno emozionare. Un albero umanoide e un procione pieno di rabbia che scioglierebbero il cuore di chiunque.

Si torna bambini. Si sogna.

Poi arrivano le note dolenti. La storia di base non è nulla di che, semplice e poco originale è quasi uno sfondo dove far risaltare i personaggi. Ma non pesa affatto, perché il cuore del film restano i personaggi, tutta quella catena di battute che fa sbellicare e parteggiare per questo gruppo che diviene, inaspettatamente, sempre più unito e forte.

Un colpo andato del tutto a segno per la Marvel. Per vedere il successivo capitolo però bisognerà aspettare il 2017. Non so come farò.





Trailer italiano:


You need Adobe Flash Player to view this content.

 


 


Trailer originale:

 


You need Adobe Flash Player to view this content.

 


 

 


Categories: - Ottobre 2014