Ilaria Pasqua - Writer and more...

 "Oltre la superficie della pagina s'entrava in un mondo in cui 
  la vita era più vita che di qua" 
 Italo Calvino 

Il mio Blog Post New Entry

28 giorni dopo (D. Boyle, Gran Bretagna, 2002)

Posted by Ilaria Pasqua on June 24, 2013 at 11:00 AM

"E tu ce l'hai un piano!? Vuoi salvare il mondo? O ci vogliamo innamorare per poi scopare?? Secondo me, il meglio che possiamo fare è sopravvivere!"


                                          


Ultimamente mentre scrivo ascolto i Godspeed You! Black Emperor, in particolare quel gran bel cd che è f#a#∞ (sì lo so, il nome è già tutto un programma).

E così mi è venuto in mente di recensire 28 giorni dopo che ha una delle canzoni di questo cd come colonna sonora di una scena in particolare, ed è importante perchè detta il ritmo di tutto il film, per me rappresenta un marchio di qualità. La colonna sonora è magnifica, e fa davvero molto, ma Danny Boyle ci mette del suo e, con un budget ridottissimo, crea un horror di gran livello (e tutto europeo!!).


Un gruppo geniale di animalisti libera delle scimmie che trasmettono un' epidemia di rabbia che si espande a macchia d’olio in tutto il Regno Unito. Il contagio è così rapido perché basta un morso, uno scambio di saliva o di sangue per trasmettere l’infezione, che in pochi secondi trasforma la vittima in una furia aggressiva e priva di raziocinio.

Il film parla della storia 28 giorni dopo il contagio. Jim, Cillian Murphy, si risveglia in ospedale nel silenzio più assoluto, nella scena iniziale (magnifica) vaga per una Londra deserta (mi chiedo come abbiano fatto a sgomberarla!!) sulle note della canzone che vi dicevo:

 

 

You need Adobe Flash Player to view this content.

 


 

Il protagonista, un super Cillian Murphy (lo adoro), troverà un gruppetto di persone e partirà con loro alla volta dell’unica postazione militare rimasta, attraversando luoghi devastati e in preda dei rabbiosi, per poi ritrovarsi senza speranza.

Io, come al solito, penso che questo genere di film o piaccia o no. A me è piaciuto parecchio. Ha un ritmo incalzante, una suspance sempre viva, grazie al principio secondo cui in ogni angolo buio può nascondersi un pericolo, e di pericoli ce ne saranno un’infinità, ma la suspance è tale grazie anche all’identificazione totale con il suo protagonista. Il ragazzo si risveglia dal coma e non sa assolutamente cosa sia successo in quei 28 giorni passati, vaga spaesato e sin da subito è costretto a tentare di sopravvivere con tutte le sue forze. Siamo spiazzati anche noi, insieme a lui.


Danny Boyle mostra ma suggerisce anche tanto, lasciando moltissimo spazio allo spettatore, che si ritrova di fronte a un susseguirsi di scene angoscianti, claustrofobiche, terribilmente silenziose. Poi questi “zombie”, sono molto differenti, sono agili, corrono, saltano, sono più veloci degli esseri umani normali, e mettono decisamente più paura! Ed è ancora di più, perché i contagiati sono come regrediti in uno stato evolutivo passato, non sono morti, sono preda di un'epidemia che colpisce la mente e che li ha fatti regredire allo stato di animali selvaggi, in chiara contrapposizione con la società globalizzata e perfettamente organizzata a cui in realtà apparterrebbero, esseri umani che messi in condizioni straordinarie liberano tutta la loro ferocia, una ferocia che è insita nella natura umana. E chi non è stato contagiato? È regredito lo stesso con loro, non potendo far altro che mettersi al loro livello per sopravvivere.

”Io vedo solo uomini che uccidono uomini, come un mese fa e il mese prima”


E posso dirlo con certezza. Anche se riprende il classico filone degli zombie e del contagio letale, ci mette del suo, è infatti molto più orientato alla riflessione, e c’è anche tanto spazio per la psicologia dei personaggi, che solitamente, nella maggior parte dei film del genere, sono quasi dei manichini in balia degli eventi.

È girato in modo da non lasciare un attimo di tregua allo spettatore, è frenetico ma mai fastidioso. Sequenze veloci, inquadrature storte e instabili, colonna sonora incalzante e da brividi. Tutto questo e ciò di cui vi ho già parlato, rendono il film realistico, agghiacciante, fuori dal comune, in un certo senso unico, sicuramente qualcosa di diverso dal solito, un film raro e oltretutto è stracarico di citazioni. Se vi piace il genere ve lo consiglio :D


Ah, c'è una cosa da notare... The walking dead, episodio 1, il risveglio e la fuga per la città di Rick, ditemi se non è uguale, ok non uguale, ma somigliante (Rick, al contrario di Jim, si trova praticamente subito faccia a faccia con gli zombie). Non fraintendetemi... amo le citazioni e amo anche The Walking Dead, però non ho potuto fare a meno di notarlo!


 


You need Adobe Flash Player to view this content.

 


 



Trailer italiano:


 


You need Adobe Flash Player to view this content.

 


 


Trailer originale:

 


 

You need Adobe Flash Player to view this content.

 

 

 


 





Curiosità:


Le citazioni e gli omaggi di Danny Boyle

- Una citazione di tutti i film apocalittici di Romero. A partire da: La città verrà distrutta all'alba, e L'alba dei morti viventi (sia quello del '78 di Romero, che il convincente uscito negli ultimi, ormai neanche tanto, anni).
- Il libro "Io sono leggenda" di Richard Matheson per le atmosfere, sicuramente.
- Il virus è anche in Resident Evil
- L'idea degli "zombie veloci" è anche nel film di Umberto Lenzi Incubo sulla città contaminata, del 1980.






Se ti è piaciuto 28 giorni dopo ti consiglio:

 

- 28 settimane dopo (J. C. Fresnadillo, Spagna, Gran Bretagna, 2007) -> così così ma è il seguito "ufficiale"

- La città verrà distrutta all'alba (B. Eisner, Usa, 2010)

- Zombi (G. Romero, Usa, 1978)

- L'alba dei morti viventi (Z. Snyder, Usa, 2004)





Categories: - Giugno 2013

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

Already a member? Sign In

2 Comments

Reply exceecisk
9:28 PM on June 11, 2020 
cialis 30 free trial https://abuycialisb.com/ - Buy Cialis Tonsils Infection Amoxicillin Cialis Zithromax Cardiac Events
Reply Nallwaymn
8:34 PM on June 16, 2020 
Donde Comprar Xenical En Usa https://cheapcialisll.com/ - Cheap Cialis Il Cialis Prezzo cialis 20mg price at walmart Cialis Sin Receta 2009