"Oltre la superficie della pagina s'entrava in un mondo in cui la vita era pił vita che di qua"

Italo Calvino

Ilaria Pasqua - Writer and more...

Click here to edit subtitle

Il mio Blog Post New Entry

Interviste: Daisy Franchetto

Posted by info.ilariapasqua on July 5, 2015 at 3:05 AM

               Intervista a Daisy Franchetto, autrice di "Dodici Porte"

                                     

Parlaci un po’ di te.

Sono nata a Vicenza, ma vivo a Torino. Ho lavorato per molto tempo in comunità psichiatriche e per disabili e negli ultimi anni mi sono occupata di counseling.


Come è nata la passione per la scrittura?

E’ nata tardi. Ho sempre amato scrivere, ma solo negli ultimi anni ho trovato il coraggio di scrivere qualcosa di strutturato. Colpa dell’insegnate di italiano delle medie!! Adesso che ho iniziato non smetterei mai.


Qual è il tuo genere letterario preferito come lettore e come scrittore?

Come lettore non ho un genere letterario preferito, anche se ho letto molto fantasy e fantascienza. Come scrittrice, invece, ho scoperto di avere una forte tendenza al fantastico. Anche quando cerco di restare con i piedi per terra, mi lascio prendere la mano.


Solitamente ti immedesimi nei tuoi personaggi?

I personaggi dei miei racconti sono pezzi di me, sfumature che mi appartengono e che ho cercato di sviluppare e di far vivere. In questo senso, tra le pieghe di un personaggio si intravedono i miei lati luminosi e quelli più cupi.


Come nascono le tue storie?

Sono ispirazioni del momento che prendono corpo. Spesso scrivo non sapendo come evolverà il racconto. Ho la sensazione che la storia si racconti nonostante me. Lei sa dove deve andare, io faccio da tramite.


Com’è nata in particolare l’idea del tuo ultimo lavoro?

Dodici Porte è nato dal desiderio di parlare di violenza contro le donne in un modo diverso, ma è anche un’occasione per trattare il dolore che tutti ci troviamo ad affrontare prima o poi. L’idea delle porte come soglie dietro le quali si nasconde una prova o un luogo sconosciuto è nata dalla lettura di un aforisma Ogni uscita è un’entrata in un altrove. Parole che io ho poi utilizzato nel romanzo, parafrasandole.


Raccontaci qualche curiosità.

Mentre scrivevo, camminando vicino casa, ho incontrato una ragazza che era la copia esatta della mia protagonista. L’ho conosciuta e ho scoperto che è appassionata di fotografia e video. Ne è nata una collaborazione molto importante per me. Quando stavo per scrivere le ultime pagine del mio primo romanzo, è arrivata un’immagine, che è poi tra le immagini conclusive del libro, e proprio da questa scena è nato il secondo romanzo.


Hai qualche altro libro in lavorazione?

Sì, come accennavo poco più su, quello che credevo essere un romanzo a sé è diventato una trilogia. Il secondo romanzo è già scritto e il terzo è in corso d’opera.


Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Continuare a trovare l’ispirazione per nuove storie. Scrivere, scrivere, scrivere.


Cosa significa per te scrivere?

Molte cose anche in contraddizione tra di loro. Quando scrivo, mi catapulto in una dimensione parallela in mi sento a casa, ma avvicinarmi alla scrittura risveglia contemporaneamente i demoni sopiti. Una bella battaglia!


La citazione preferita tratta dai tuoi libri?

Da allora non trovava pace, struggendosi per l’amore perduto, incapace di lasciarlo andare. Se fosse tornata indietro, sarebbe stata più cauta, attenta? No, avrebbe amato ancora e ancora, fino all’inevitabile morte.

Il ricordo del suo amore la faceva sussultare tutte le volte che lo scorgeva in un cuore umano, e ora guardava il giovane sotto l’albero desiderando ardentemente che fosse suo. Vide che era un valoroso, ma percepì anche la tensione che lo pervadeva. Non stava controllando la sua paura, e di questo lei si sarebbe servita per portarlo via.


 

Ti andrebbe di dare qualche consiglio agli aspiranti scrittori?

Da aspirante scrittore ad aspirante scrittore intendi? Quello che ho imparato finora è che vale la pena di provare, se si ha voglia di condividere la propria creatura. Non date fiducia a quelli che vi chiedono qualcosa in cambio della pubblicazione, non ne vale la pena mai. Trovate invece qualcuno che vi aiuti con l’editing. Un buon editor è il vostro angelo custode e il miglior regalo che possiate fare al vostro talento.

 


Biografia:

Sono nata quarant’anni fa a Vicenza, città intrisa di grazia palladiana, ma vivo a Torino, città del mistero.

La scrittura è una passione nascosta che ho iniziato a coltivare tardi.

Ciò che scrivo nasce dalle esperienze vissute. Il lavoro nelle comunità psichiatriche e per disabili, i viaggi come volontaria in zone di guerra, l’impegno per la difesa dei diritti umani. L’ascolto delle persone in difficoltà e, prima ancora, l’ascolto di me stessa. Il mondo onirico e la ventennale attività di scavo nella mia psiche.

La scrittura mi rende una persona migliore.


Sito

Facebook

Segnalazione di "Dodici Porte"


Categories: - Luglio 2015

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

Already a member? Sign In

0 Comments